Si comunica che il Collegio dei Docenti è convocato per Lunedì 3 Settembre 2018 alle ore 9.30 presso i locali di Via Fichidindia. Verranno successivamente resi noti i punti all'odg.
Si avvisa che questa Istituzione scolastica resterà aperta Sabato 01/09/2018, con orario regolare, per la presa di servizio dei dipendenti con nuovo ingresso e tutti gli adempimenti di rito inerenti l'inizio dell'A.S. 2018/19.

PROGRAMMI SVOLTI A.S. 2017/18

LIBRI DI TESTO A.S. 2018/19 ( classi: 2-3-4-5 )

 

La documentazione va consegnata entro il 31 ottobre 2017. E' possibile presentare una dichiarazione sostitutiva, da completare entro il 10 marzo 2018 con la documentazione che comprova l’assolvimento dell’obbligo vaccinale. Entro 10 giorni da queste due scadenze (10 settembre e 31 ottobre) il dirigente scolastico è tenuto a segnalare alla ASL territorialmente competente l'eventuale mancata consegna della documentazione da parte dei genitori. I genitori saranno invitati a regolarizzare la propria posizione per consentire l'accesso ai servizi. La sanzione per la mancata vaccinazione (una sola sanzione, a prescindere dal numero di vaccinazioni omesse) estingue l’obbligo della vaccinazione, ma non permette comunque la frequenza, da parte del minore, dei servizi educativi dell’infanzia, sia pubblici sia privati, non solo per l’anno di accertamento dell’inadempimento, ma anche per quelli successivi, salvo che il genitore non provveda all’adempimento dell’obbligo vaccinale. La circolare del Miur tuttavia afferma che «per la scuola dell’infanzia e le sezioni primavera dall'anno scolastico 2019-2020 la mancata presentazione della documentazione determinerà la decadenza dall'iscrizione delle scuole dell'infanzia e delle sezioni primavera». Per gli altri gradi «la mancata presentazione della documentazione, nei termini previsti, non determina la decadenza dell'iscrizione né impedisce la partecipazione agli esami».

Esonero, omissione, differimento

In caso di esonero, omissione o differimento delle vaccinazioni, potrà essere presentata documentazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti:

  1. attestazione del differimento o dell'omissione delle vaccinazioni per motivi di salute redatta dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale (art. l, co. 3);
  2. attestazione di avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta del SSN o copia della notifica di malattia infettiva rilasciata dalla azienda sanitaria locale competente ovvero verificata con analisi sierologica (art. 1, co. 2).
  3. la presentazione di formale richiesta di vaccinazione alla ASL territorialmente competente, secondo le modalità consentite dalla stessa ASL per la prenotazione (la voce è presente nel facsimile della dichiarazione sostitutiva).

Le attestazioni relative alla pregressa malattia e alla controindicazione alle vaccinazioni dovranno essere rilasciate dai medici gratuitamente, senza oneri a carico dei richiedenti.

Per informazioni alle famiglie In merito all'applicazione dei nuovi obblighi vaccinali c’è il numero verde 1500 e un'area dedicata sul sito istituzionale del Ministero della Salute (www.salute.gov.it/vaccini). Per le scuole invece ci sono due appositi indirizzi mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le vaccinazioni obbligatorie (dieci che non sono dieci)
Sono dieci le vaccinazioni obbligatorie e gratuite per i minori di età compresa tra zero e sedici anni: Anti-poliomielitica; Anti-difterica; Anti-tetanica; Anti-epatite B; Anti-pertosse; Anti-Haemophilus injluenzae tipo B; Anti-morbillo; Anti-rosolia; Anti-parotite; Anti-varicella. Questo però non significa che tutti i bambini e ragazzi fra 0 e 16 anni devono aver fatto tutte le dieci vaccinazioni: il Ministero della Salute ha predisposto una tabella per il controllo dell’adempimento dell’obbligo vaccinale, con l’età del minore alla data del 10 settembre 2017 e il numero di dosi di vaccino che deve aver ricevuto per ogni vaccinazione per l’adempimento dell’obbligo vaccinale. La varicella ad esempio è obbligatoria solo per i nati nel 2017, ma poiché la vaccinzione va fatta dopo il 12° mese di età, l’obbligo scatterà di fatto nel 2018 per i nati nel 2017.

Le vaccinazioni contro la meningite

Di meningite si è parlato molto nei mesi scorsi. Il decreto-legge prevede che anche altre vaccinazioni siano offerte gratuitamente e in maniera attiva per i bamini e i ragazzi fra gli 0 e i 16 anni: anti-meningococcica B, anti-meningococcica C, anti-pneumococcica, anti-rotavirus. Le vaccinazioni sono offerte gratuitamente dalle Asl, in base a specifiche indicazioni del calendario vaccinale nazionale relativo a ciascuna coorte di nascita, secondo quanto dettagliato nella circolare del Ministero della Salute del 14 agosto 2017. In sostanza per i nati fra il 2012 e il 2016 saranno gratuite anche l’anti-pneumococcica e l’anti-meningococcica C e per i nati dal 2017 in poi anche l’anti-varicella (obbligatoria), l’anti-rotavirus e l’anti-meningococcica B.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI VISITATE LA PAGINA WEB

http://www.salute.gov.it/portale/vaccinazioni/dettaglioContenutiVaccinazioni.jsp?lingua=italiano&id=4829&area=vaccinazioni&menu=vuoto

Login docenti

      Le buone pratiche

Progetti, premi e riconoscimenti
         Multimedia

Video prodotti dagli alunni
Alternanza Scuola-Lavoro

Incontro tra imprese e alunni
  Formazione docenti
Risultati immagini per amministrazione trasparente
Risultati immagini per albo sindacale
Risultati immagini per miur

Cerca nel sito

ELENCO COMPLETO DELLE



A
.S. 2017/18
  Chiave 1 - Erasmus+

A  better school to change our territory
  Chiave 2 - Erasmus+

Democratic Actions Rule Europe
      PON 2014 - 2020

Fondi Strutturali Europei
 Approfondimenti tematici

Lavori proposti dai nostri docenti
IL DOPPIO DIPLOMA

 
Vai all'inizio della pagina